Accedi al sito
Serve aiuto?

IL PRURITO NEL CANE


Il  benessere dei nostri pazienti  è sempre la nostra priorità come medici veterinari.
E’  il centro della nostra attenzione e del nostro impegno professionale.
Finalizzato anche ad un’ottima qualità di vita con il proprietario e la sua famiglia.
Spesso il prurito è motivo di visita nei nostri ambulatori: alcune volte la causa è facilmente eliminabile, 
molto spesso invece  non lo è, perchè fa parte dell’ambiente in cui il cane vive ed è capace di creare una malattia allergica, molto spesso cronica.
Il prurito non ha sempre una causa allergica, altre malattie importanti sono da identificare come quelle infettive,parassitarie e neoplastiche.
Oppure addirittura dovute a problematiche neurologiche fortunatamente meno frequenti.
Al proprietario va insegnato il più efficacemente possibile come gestire in futuro la malattia allergica: nella dermatite atopica, per esempio, si possono intraprendere terapie
ed esami per l’identificazione di allergeni ambientali, con preparazione di una terapia desensibilizzante mirata, nel caso  il test risultasse positivo.
Se non fosse possibile intraprendere questa strada od il test non fosse di aiuto, è importante comunque adattare per ogni soggetto la sua terapia,
utilizzando farmaci di nuova generazione,  efficaci e sicuri in un’ottica di utilizzo a lunga durata.
Valutare la risposta alla terapia insieme alla collaborazione del proprietario è indispensabile.
La manifestazione allergica ha un forte impatto anche su di noi e chi soffre di allergia sa che non è facile conviverci. E che spesso sarà una lunga convivenza.
Cordialmente, Anna Rizzoli  Med.Vet Ord.VE n. 153