Accedi al sito
Serve aiuto?

LE VACCINAZIONI DEL CONIGLIO

Il coniglio domestico deve essere vaccinato contro due malattie virali: la mixomatosi e la malattia emorragica virale (MEV).

Sono malattie specie-specifiche, pertanto non sono contagiose per animali di specie diversa e per l’uomo.

MIXOMATOSI

E’ una malattia che si può trasmettere per mezzo di insetti e artropodi vettori (pulci, zanzare, pidocchi, flebotomi) o per via diretta per contatto tra un animale malato e quello sano. La sintomatologia è variabile, possono comparire abbattimento, scolo oculare e congiuntivite, edema degli organi genitali, rigonfiamenti cutanei a carico principalmente della testa, ma anche della regione dorsolombare e degli arti; difficoltà respiratorie, anoressia.

Nelle forme acute della malattia la morte sopraggiunge nel giro di 1-2 settimane.

MALATTIA EMORRAGICA VIRALE

Il virus che causa la malattia è altamente patogeno; il tempo di incubazione è di 24-76 ore e l’ evoluzione della malattia è molto rapida (in conigli di età superiore ai 2 mesi la mortalità può raggiungere anche il 100%).

La diffusione del virus nell’ ambiente può avvenire  attraverso le feci e altri escreti (urine, lacrime..) del coniglio infetto, pertanto la trasmissione della malattia può essere diretta (da infetto a sano) ma anche indiretta mediante zanzare, mosche e pulci.

Il coniglio infetto può presentare abbattimento, gravi difficoltà respiratorie, estensione degli arti anteriori, testa sollevata, in un 10% dei soggetti si verifica fuoriuscita di sangue dalle narici e dall’ano. La morte sopraggiunge per una serie di alterazioni dei meccanismi di coagulazione del sangue, con conseguenti emorragie in tutti gli organi.

 

La vaccinazione è un metodo efficace di prevenzione verso queste due malattie: i vaccini per la mixomatosi e la malattia emorragica virale sono entrambi semestrali e possono essere somministrati contemporaneamente, dopo un’accurata visita veterinaria. Dal 2012 è entrato in commercio un nuovo vaccino bivalente che permette di proteggere il coniglio per un anno.